Palio delle Bisse e Bandiera del lago 2016.

Il Palio delle Bisse e Bandiera del lago 2016.

Da Giugno sino ad Agosto sul  #LagodiGarda si disputa una lotta centenaria: la #RegatadelleBisse, tipiche imbarcazioni della Repubblica Veneta che si scontrano a partire dal lontano 1548.

Tutte le regate eccetto quella di Bardolino si svolgeranno in notturna. Il calendario definitivo prevede la partenza dal comune di Torri del Benaco, località che l’anno scorso ha ospitato la finale della 48^ edizione. Vinse Garda a Torri del Benaco e Alberto Malfer fu confermato “Re del remo” con le sue 14 vittorie, è il primo nella classifica dei plurivincitori della “Bandiera del Lago – Palio delle bisse” a livello comuni attualmente è in testa nella classifica delle Bandiere conquistate il comune di Garda, con 13 vittorie, seguito a breve distanza da Torri del Benaco con 11.

Al momento il campionato del 2016 vede iscritti 17 equipaggi maschili in gara per la «Bandiera del Lago» e 6 equipaggi femminili che si contenderanno la «Coppa del Garda». Ci saranno quindi tre batterie maschili ed una femminile. Le regate da disputare, tutte di sabato, anche quest’anno sono nove: il massimo previsto dal regolamento di regata. L’inizio delle competizioni è previsto per sabato 11 giugno a Torri del Benaco. 

Il 18 giugno si passa sulla sponda bresciana a Sirmione, anche qui con le quattro batterie in acqua e regata in notturna; il 25 giugno Bardolino l’unica regata prevista in serale. Seguono due regate nella sponda lombarda - bresciana consecutive: il 2 luglio a Gardone Riviera, in notturna e il 9 luglio a Desenzano, sempre in notturna. Si torna in Veneto il 16 luglio a Peschiera, in notturna, con la presenza degli equipaggi femminili; il 23 luglio vogatori in acqua a Garda, in notturna, con equipaggi femminili. Il 30 luglio Lazise, in notturna e il 6 agosto a Gargnano la finale che assegnerà i titoli di vincitore della “Bandiera del Lago” e della “Coppa del Garda”.

Le regate serali iniziano indicativamente alle 17.30 e quelle in notturna alle 18.30 con l’arrivo delle imbarcazioni e degli equipaggi. Dopo il consiglio di regata si parte per la sfilata a terra, con la partecipazione degli equipaggi, dei presidenti e degli sbandieratori e musici di Zeveto (Chiari). Quindi, barche in acqua e sfilata con saluto a pubblico a seguire, si parte per conquistare sul campo i punti che, sommati alla fine delle nove gare, assegneranno il titolo di vincitore della “Bandiera del lago” ed, al termine delle cinque regate femminili, assegneranno il titolo di vincitore della “Coppa del Garda”.

Fonte: www.veronasera.it