LA NUDA PROPRIETA'

Con la vendita della c.d. nuda proprietà sinteticamente s'intende la vendita di un bene immobile, quale la casa, mantenendo il diritto di usufrutto e cioè il diritto al godimento totale del bene finché si è in vita ovvero il diritto di abitazione.

La vendita della nuda proprietà ed il relativo acquisto della stesso possono essere vantaggiosi sia per il venditore che per l'aquirente.

Per il venditore si tratta di monetizzare la vendita del proprio immobile per poter poi destinare il ricavato ad esempio per una vita più serena o altro e nel contempo rimanere detentore del diritto di abitazione fino alla morte.

Va detto che il prezzo ricavato dalla vendita della nuda proprietà è inferiore al prezzo della normale vendita dell'immobile libero da cose e persone e viene calcolato in relazione all'età del venditore (più i venditori sono anziani meno sarà la diminuzione del prezzo).

Per l'acquirente l'acquisto della nuda proprietà invece, ad un prezzo sicuramente inferire del prezzo di mercato, rappresenta un buon investimento se l'acquisto è destinato ad un utilizzo futuro come ad esempio per destinarlo ad un figlio.

Salvo accordi diversi le spese condominiali e di manutenzione ordinaria sono a carico dell'usufruttario, mentre quelle straordinarie sono a carico dell'acquirente (nudo proprietario).

Per quanto riguarda invece le imposte come l'IRPEF, L'IMU e la TASI queste sono a totale carico dell'usufruttuario, in quanto reale beneficiario dei beni.

Per altre informazioni potete rivolgervi direttamente presso i nostri Punti Vendita Primacasa.

Primacasa Franchising Network